Sulla via di Hogwarts

20120322-084924.jpg

Il palazzo dove abito deve essere uno dei luoghi più sicuri del mondo: è infatti esattamente davanti alla sede dell’FBI.
Prima che me lo chiediate, la risposta è NO: non ho incontrato nessun detective alla CSI, nessun personaggio su cui scrivere un romanzo, nessun serial killer in libera uscita e nemmeno l’ombra di Leonardo Di Caprio!

Anzi, è un edificio particolarmente spettrale, sembra vuotissimo di giorno e di notte.

20120322-085859.jpg

Dato che gli uffici hanno tutti enorme vetrate sulla strada, suppongo che abbiano fatto delle serigrafie rappresentanti l’ufficio vuoto e le abbiano incollate sui vetri, perchè nemmeno di giorno si vede nessuno!

20120322-085446.jpg

Questo è invece il lato “umano” della strada, il palazzo dove abito io:

20120322-085611.jpg

20120322-085700.jpg

In due passi (blocks, come dicono in USA, che data l’ampiezza degli edifici, due passi proprio non sono) si raggiunge la bellissima Pennsylvania Avenue che attraversa la città, parallela al Mall, dalla Casa Bianca fino al Capitol Hill.

20120322-090300.jpg

Lungo il viale, incontri di tutti i tipi:

20120322-090707.jpg
il marinaio (livornese?)

20120322-090816.jpg

20120322-090953.jpg

20120322-091028.jpg

20120322-091050.jpg

Il museo del giornalismo (affollatissimo di gite scolastiche), con le bacheche esterne delle prime pagine dei maggiori giornali americani, da poter leggere, ogni giorno, e una enorme, torreggiante iscrizione in facciata che riporta il celeberrimo Primo Emendamento della Costituzione americana, quello in base al quale lo stato si fa garante della libertà di espressione.

20120322-091846.jpg
deliziose, piccole piazze con edifici “antichi” e magnolie in fiore

20120322-092029.jpg
ambasciate di tutti i paesi del mondo (ma NON, sfortunatamente, quella del Sudan davanti alla quale hanno arrestato George Clooney!!!)

20120322-092214.jpg
(questa è quella del Canada)

Ed una chicca, infine: i semafori con l’indicazione del tempo che ci vuole ai pedoni per attraversare la strada; regolati per un passo che va bene anche ad una “impedita” come me!

20120322-092438.jpg

A domani l’illustrazione di un percorso alternativo.
Buon tutto a tutti!

Annunci
7 commenti
  1. Miti ha detto:

    Bello il Newseum. Mi incuriosisce proprio. Me lo appunto, dovesse capitarmi un giro da quelle parti.

  2. ves ha detto:

    che bello! sembra di essereli con te 🙂

  3. giuseppe ha detto:

    ti aspetto prima di cena ai tavolinetti di sotto , di fianco all’Asia Nine. :)) Offro io un ricco apertivo. :)) Non posso rimanere per cena. Purtroppo. Sei veramente in gamba a fare tutte ste cose! Sei pure in una zona con poco traffico, sembra. Ti lascio, in onore della primavera , del tuo inglese e della lontana Europa, sta bella cosa. Shakespeare’s
    Sonnet XCVIII
    From you have I been absent in the spring,
    When proud pied April, dressed in all his trim,
    Hath put a spirit of youth in every thing,
    That heavy Saturn laughed and leapt with him.
    Yet nor the lays of birds, nor the sweet smell
    Of different flowers in odour and in hue,
    Could make me any summer’s story tell,
    Or from their proud lap pluck them where they grew:
    Nor did I wonder at the lily’s white,
    Nor praise the deep vermilion in the rose;
    They were but sweet, but figures of delight,
    Drawn after you, you pattern of all those.
    Yet seemed it winter still, and you away,
    As with your shadow I with these did play.
    Ciao, carissima Cecilia. Ti saluta la Marghe ( con un d’ invidia)
    Giuseppe

  4. giuseppe ha detto:

    dimenticavo, perdonami! lo sapevi che è morto Tonino Guerra?? Io lo conoscevo poichè veniva spesso a Rimini e na volta ci ho parlato perchè mi son trovato seduto accanto a lui ad assistere in piazza Cavour alla rappresentazione della Cavalleria rusticana! Più in là c’era sedutra anche la Tebaldi con una pettinatura altissima nella testa ( e scocciatura per chi sedeva dietro di lei , penso!!). Io ero timoroso ma lui parlò con franchezza, si chiaccherò, mi ricordo, della fontana con le fontanelle che c’è in quella piazza e della quale parla anche Leonardo in modo splendido, magnificando il rumore che facevano i vari zampilli d’acqua nel silenzio della notte! Mo non ricordo le parole giuste. Te le dirò, quando le trovo. Tonino Guerra : un poeta semplice, tanta poesia e tanti buoni sentimenti. Stessa terra del Pascoli. Io adoro il Pascoli!
    Sono un chiaccherone, lo so! Ciao.
    Giuseppe

  5. Adele ha detto:

    Sarà un palazzo (quello dell’FBI) solo per incutere timore, per la serie “vi osserviamo, fate i bravi!”. Bellina la cosa del tempo di attraversamento. Ricordo che a Madrid era una sorta di cicalino che pareva un cardellino prossimo allo scoppiare perchè mano a mano che si avvicinava il rosso velocizzava il suono….una cosa terribile.

      • Adele ha detto:

        Si certo. Ma sapessi che brutto suono. Lo chiamavo nel tipico dialetto altoatesino “‘o passariell”

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: