Tipi da spiaggia? No: da museo

Di solito, per arrivate a Hogwarts, entro da uno degli ingressi estremi della National Gallery of Art, attraverso tutto il museo, da ovest ad est, e poi mi inerpico verso la torr del sapere.

Passando lungo le sale, non solo si possono dedicare minuti preziosi ad alcuni dei dipinti più belli del mondo, scegliendone tre o quattro al giorno come oggetto di religiosa meditazione, ma si osservano anche graziosissime scenette e rapporti casuali (ma non troppo) tra mondo vero e mondo rappresentata.
Ma a volte il confine è labilissimo.

20120418-230249.jpg

20120418-230343.jpg

20120418-230419.jpg

20120418-230510.jpg

20120418-230602.jpg

20120418-230929.jpg

20120418-231111.jpg

20120418-231211.jpg

20120418-231239.jpg

Annunci
5 commenti
  1. Helga ha detto:

    The first photo reminds me a bit of ‘People at Walmart’ 😉 But as you say: some of the scenes are really lovely and made me smile (needed it badly ;))

  2. margherita ha detto:

    mi son letta e sopratutto guardata tutti i reportage precedenti. Queste università, anche se immagino questa sia un po’ un fiore all’occhiello, sono bellissime. Ma la cosa che mi ha colpito di più sono i pittori al museo, ma ci sono anche da noi?

    • Si’, ci possono essere, sono i cosiddetti “copisti autorizzati”; e’ che da noi non va piu’ di moda insegnare a dipingere attraverso la copia

  3. Mattia ha detto:

    Camille con l’ombrello e il piccolo Paul. Povero Monet: copiato in un museo.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: