Politically correct (o no?)

Naturalmente il motto è “politically correct sempre”. E integrazione.
Anzi, costruire una società che sia “democratic and inclusive”.
Ma anche qui, come sempre, non bastano le parole. E spesso la società è “inclusive” solo di facciata (o, se vogliamo essere generosi) di volontà.
In realtà come sappiamo bene e proprio noi, paese di recente immigrazione, è il razzismo subdolo ad essere il più difficile da sradicarsi.
Capita quindi che negli Stati Uniti governati dal primo presidente nero della storia, i particolari siano illuminanti.
E certe lezioni si imparano dalla vita quotidiana, per esempio alla scuola dei grocery shops

Linee dedicate di prodotti di bellezza.
E fin qui…….

20120605-235653.jpg

20120605-235709.jpg

20120606-000305.jpg

20120606-000322.jpg

20120606-000336.jpg

Peccato poi che proprio l’indicazione del nome del reparto sia quanto di più scopertamente razzistico possa esistere.
(che ovviamente per dimostrarsi di intenzioni politically correct sembra che basti evitare di nominare il oltre della pelle……..)

20120606-000507.jpg

Annunci
3 commenti
  1. Miti ha detto:

    Sai che non ho mai notato reparti di questo genere? E’ vero che le mie frequentazioni con i supermercati americani sono state meno intense, ma soprattutto meno “approfondite”, però mi sembra strano che si pensi di dedicare scaffalature “separate”, quando, ad esempio per i prodotti che hai fotografato, basterebbe organizzare l’esposizione per nuance, cosa che da noi già accade. Perplessa.

    • Non ho fotografato, nell’occasione, il reparto cosmetica del CVS, ma anche lì il make up per donne di colore è segnalato e distinto. Washington DC è la città forse cin la più alta percentuale di popolazione nera. Sarà questa la ragione? Commerciale, voglio dire.

      Inviato da iPhone

  2. giuseppe ha detto:

    io lo trovo giudto, da un punto di vista dell’effetto del prodotto cioè può darsi che un crema, ecc.. sia fatta apposta per epidermidi di colore, altrimenti non tollerate da quelle chiare. Forse anche i profumi…ecc… Non saprei ma penso sia questo.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: